Category: Press

09 Gennaio 2014 – RARoPIU’

raro 02

Caftua a “INSIEME” !

Lunedì 20 Gennaio alle ore 21:00…i Caftua saranno ospiti di Salvo La Rosa a “INSIEME” ..dove presenteranno VADO VIA..il primo singolo estratto dal nuovo Ep  “CAMBIO DIREZIONE”.Caftua_ridimensionare

Intervista Radio Flash venerdì 13 Dicembre ore 21,00

Venerdì 13 Dicembre dalle ore 21.00, comincia un nuovo format su Radio Flash condotto da Enzo Sangrigoli in diretta da Kyano Spyna, il programma è un contest dove ogni artista può esprimersi dal vivo attraverso “la Radio che Funziona”.
La p…rima puntata trasmessa dal vivo dal noto locale paternese vedrà esibire Salvo Save, uno degli artisti Locali con la stoffa e la rima del “the King of Rap”, alcuni brani di Salvo sono stati selezionati e trasmessi dalla nostra radio, durante questa puntuta ospiteremo la rock band Catanese dei Caftua-orazio Russo, che ritorna sulle scene con un fantastico Ep “Cambio Direzione” che troverete in vendita su ITunes e che ascolterete in chiave “unplugged”, sarà interessante conoscere da vicino la band capitanata da Orazio Russo, vi aspettiamo in tanti per far sentire L’entusiasmo e il talento dei siciliani attreverso la Radio.

www.globusmagazine.it

I Caftua presentano il nuovo progetto discografico Cambio Direzione

foto Andreazzurra |

Al via il nuovo progetto discografico del gruppo catanese. I Caftua presentano Cambio Direzione con Ivan Cattaneo tra gli ospiti.

Il titolo indica una nuova strada musicale intrapresa dal gruppo; sound più duro e una nuova collaborazione con Riccardo Samperi (T.R.P) che ha coprodotto i brani insieme al gruppo. Anche in questo lavoro, come sempre è successo in passato per la band (guest nei loro lavori precedenti furono Carmen Consoli, Luca Madonia), in un brano vi è un intervento di un big del pop italiano. In CAMBIO DIREZIONE i CAFTUA ospitano infatti IVAN CATTANEO nel brano IBRIDO. Il nuovo singolo del gruppo si intitola VADO VIA.  Sarà pronto anche il video clip che accompagnerà il singolo VADO VIA, per la regia di Dante Rapisarda (DRmultimedia).

CAFTUA sono Orazio Russo (voce & chitarre)  Giacomo Nicolosi (basso)  Paolo Scuto (batteria)

BIOGRAFIA DELLA BAND Idee, emozioni, speranze e sentimenti sono alla base di oltre 15 anni di intensa attività dei Caftua. La band catanese è composta da 3 elementi fautori di un rock prettamente europeo. Le liriche sintetizzano con semplicità e forza storie di ordinaria rabbia, amori e disamori, secondo le più calde leggi di una generazione tenace. Hanno collaborato on stage con diversi esponenti del rock italiano ed europeo (Fire Next Time, Litfiba, CCCP, Neon, Moda, Zucchero…). Nel 1986 prendono parte alla compilation 095 Codice Interattivo prodotta dalla Rock 86 Production. Esodo (primo lavoro autoprodotto del 1991) vede la presenza di una allora sconosciuta Carmen Consoli ai cori nel brano ‘One Day’. Nel 1995 vincono il Festival di Caltanissetta. Due anni dopo incidono un nuovo lavoro, Sotto il Vulcano, prodotto dall’omonima testata giornalistica siciliana. Il disco si avvale della presenza di Luca Madonia (ex Denovo) in ‘Come Mai’. Nel 2000 prendono parte al Festival di Messina in compagnia di Elisa, Litfiba, Modena City Ramblers. Nel 2001 vincono per la seconda volta il Festival di Caltanissetta con il brano ‘Il viaggio’. Nel 2008 Caftua presenta il nuovo singolo “L’ultimo giorno” che canta lo scottante tema della pena di morte ed è per questo motivo che l’iniziativa è patrocinata dall’associazione “Nessuno tocchi Caino” e dalla Provincia Regionale di Catania. Il video per la regia del giovane regista catanese Giorgio Bruno vede l’amichevole partecipazione dell’attore catanese Nino D’Agata. Dal 2009 al 2011 i Caftua puntano la loro attenzione su un’intensa attività live che li vede collaborare anche con Ivan Cattaneo in uno spettacolo dal titolo “VOCI VELOCI”

Vado via (Radio Date: 04-10-2013)

Caftua - Vado via (Radio Date: 04-10-2013)

Caftua presentano il nuovo progetto discografico Cambio Direzione

Il titolo indica una nuova strada musicale intrapresa dal gruppo; sound più duro e una nuova collaborazione con Riccardo Samperi ( T.R.P) che ha coprodotto i brani insieme al gruppo.

Anche in questo lavoro, come sempre è successo in passato per la band (guest nei loro lavori precedenti furono Carmen Consoli, Luca Madonia), in un brano vi è un intervento di un big del pop italiano.

In CAMBIO DIREZIONE i CAFTUA ospitano infatti IVAN CATTANEO nel brano IBRIDO.

Il nuovo singolo del gruppo si intitola VADO VIA.

A fine settembre sarà pronto anche il video clip che accompagnerà il singolo VADO VIA, per la regia di Dante Rapisarda (DRmultimedia)

BIOGRAFIA DELLA BAND
Idee, emozioni, speranze e sentimenti sono alla base di oltre 15 anni di intensa attività dei Caftua. La band catanese è composta da 3 elementi fautori di un rock prettamente europeo. Le liriche sintetizzano con semplicità e forza storie di ordinaria rabbia, amori e disamori, secondo le più calde leggi di una generazione tenace. Hanno collaborato on stage con diversi esponenti del rock italiano ed europeo (Fire Next Time, Litfiba, CCCP, Neon, Moda, Zucchero…). Nel 1986 prendono parte alla compilation 095 Codice Interattivo prodotta dalla Rock 86 Production. Esodo (primo lavoro autoprodotto del 1991) vede la presenza di una allora sconosciuta Carmen Consoli ai cori nel brano ‘One Day’. Nel 1995 vincono il Festival di Caltanissetta. Due anni dopo incidono un nuovo lavoro, Sotto il Vulcano, prodotto dall’omonima testata giornalistica siciliana. Il disco si avvale della presenza di Luca Madonia (ex Denovo) in ‘Come Mai’. Nel 2000 prendono parte al Festival di Messina in compagnia di Elisa, Litfiba, Modena City Ramblers. Nel 2001 vincono per la seconda volta il Festival di Caltanissetta con il brano ‘Il viaggio’. Nel 2008 Caftua presenta il nuovo singolo “L’ultimo giorno” che canta lo scottante tema della pena di morte ed è per questo motivo che l’iniziativa è patrocinata dall’associazione “Nessuno tocchi Caino” e dalla Provincia Regionale di Catania. Il video per la regia del giovane regista catanese Giorgio Bruno vede l’amichevole partecipazione dell’attore catanese Nino D’Agata. Dal 2009 al 2011 i Caftua puntano la loro attenzione su un’intensa attività live che li vede collaborare anche con Ivan Cattaneo in uno spettacolo dal titolo “VOCI VELOCI”.

CAFTUA sono
Orazio Russo (voce & chitarre)
Giacomo Nicolosi (basso)
Paolo Scuto (batteria)

on live:
Alex Macrì (tastiere)

Caftua, i temi civili del rock

Nel panorama musicale catanesequella dei Caftua si colloca tra le formazioni più longeve. Nata nella splendida temperie degli anni Ottanta – quella, per intenderci, che indicava in Catania una specie di “Seattle italiana” per i fermenti che vi si agitavano -, la band diretta dal cantante e chitarristaOrazio Russo, con il bassista Giacomo Nicolosi e il batterista Paolo Scuto a formare il nucleo essenziale, da oltre un quarto di secolo vive una propria vicenda artistica, senza sdegnare le collaborazioni professionali ad ampio raggio, ora con questo ora con quell’artista.

Per il proprio conto i Caftua portano avanti un modo di fare rock che ben amalgama unsuono corposo e deciso con un testo che vuole sempre avere una certa pregnanza di significati.

Il loro nome, nella prima versione “Coftwa” con i puntini della dieresi sulla “o”, compare per la prima volta nel 1986 nella compilation “095 Codice interattivo” che, prodotta da Rock 86, raccoglie il meglio della musica catanese del momento. “Sbagliavano la pronuncia del nostro nome – ricorda Orazio Russo -. Una mia amica sosteneva che fosse una parola russa, ma non ne sapeva il significato. Dovendo imporci una denominazione, scegliemmo questa, presto cambiata in Caftua. Ci piaceva il suono”.

Il gruppo partecipa a festival e a stage internazionali, facendosi conoscere, apprezzare e premiare. Nel 1991 esce il primo lavoro autoprodotto, “Esodo”, al quale collabora una giovane corista, Carmen Consoli, destinata a diventare grande star.

Nel 1995, i Caftua hanno già una scaletta di brani pronta per un disco e cercano unproduttore. Lo trovano in Marco Spampinato, che propone loro la distribuzione come allegato alla sua rivista “Sotto il vulcano”. Anzi, sarà proprio questo il nome dell’album. “Per ricambiare – ricorda Russo – scrissi un testo con lo stesso titolo della rivista di Marco, un attacco contro la Lega, che voleva dividere l’Italia fra Nord e Sud. È uno dei miei testi più politici”.

In un altro brano, “Come mai”, con Luca Madonia a duettare con Orazio, i Caftua affrontano la vicenda occorsa a Nicholas Green e il tema della donazione degli organi.

“Cerco sempre di osservare il mondo circostante – continua Russo – e sono convinto che un artista abbia il dovere di occuparsi di problemi che riguardano tutti, con lo scopo di suscitare un pensiero in chi ascolta”.

temi civili sono prerogativa della formazione, che realizza un suo progetto, nel 2005, in collaborazione con l’associazione “Nessuno tocchi Caino”: il brano portante del singolo e del successivo album, “L’ultimo giorno” è una vibrante condanna della pena di morte. Il disco contiene un videoclip, diretto dal regista catanese Giorgio Bruno, interpretato da Nino D’Agata, attore catanese protagonista, tra l’altro, di numerosi film e serie televisive.

Al momento i Caftua stanno ultimando il mixaggio dei brani che andranno a costituire la playing list del nuovo album, “Morgana”. Tra breve uscirà il singolo, quindi un mini-cd con quattro brani per saggiare il mercato, ad anticipare l’album completo prima della prossima estate. “Abbiamo pronti ben sedici brani. Tutto nascerà a conclusione di un work in progress. Qui non c’è un tema sociale di spicco. È un disco intimista, dentro ci sono l’amore, il sentimento, la sofferenza nelle sue varie forme”.

La collaborazione di turno sono andati a trovarla fuori dall’ambiente catanese, nel grandeIvan Cattaneo, star del glam-pop degli anni Ottanta, con il quale hanno anche fatto una tournée. Sembra che sia stato evocato. Ivan si materializza attraverso una telefonata che s’inserisce nell’ultima parte della nostra conversazione. Orazio ce lo passa per un saluto. “Che bello! Ho fatto una bellissima esperienza, in Sicilia – ci dice Ivan Cattaneo -, spero che la nostra collaborazione continui e che si possano fare tanti altri concerti insieme. Io sono intervenuto nel loro disco, loro canteranno nel mio…”

“Ivan è molto più di quello che conosce il grande pubblico – puntualizza Orazio Russo, chiudendo la comunicazione -, è un artista a tutto tondo, scrive, dipinge, gira video… Negli anni Ottanta era avanti su tutti. Abbiamo duettato in ‘Ibrido’ ed è nata una grande amicizia. È un ragazzo umile e meraviglioso”.

Nello Pappalardo
Fonte: Argocatania.org

Caftua

Idee, emozioni, speranze e sentimenti sono alla base di 17 anni di intensa attivita’ dei “CAFTUA”.
La band siciliana e’ composta da 3 elementi fautori di un rock prettamente europeo. Le loro liriche spaziano tra coraggio e semplicita’, forza ed armonia; i testi aleggiano tra amore e rabbia secondo le piu’ calde leggi di una generazione tenace. I “CAFTUA” hanno collaborato “on stage” con vari esponenti del rock italiano ed europeo tra cui: FIRE NEXT TIME, LITFIBA, CCCP, NEON, MODA…
Nell’estate del 1986 prendono parte insieme a ZUCCHERO ed a GIANNI RISO (Radio 105), ad alcune serate musicali presso diverse discoteche siciliane con organizzazione curata dalla COCA-COLA. Durante lo stesso anno partecipano alla compilation “095 CODICE INTERATTIVO” prodotta dalla ROCK 86 production. Nella primavera del 1991 si autoproducono il primo “LP” intitolato “ESODO”, lavoro nel quale collabora (duettando con ORAZIO RUSSO in un brano intitolato ONE DAY) CARMEN CONSOLI ancora alle prime armi.
Nel 1995 vincono il festival di CALTANISSETTA.
NEL 1997 incidono un nuovo cd intitolato “SOTTO IL VULCANO” prodotto dall’omonima testata giornalistica siciliana; anche in questo lavoro i  “CAFTUA” si pregiano, in un brano, della presenza di LUCA MADONIA (ex DENOVO).
Nell’estate del 2000 partecipano al festival di MESSINA con: ELISA, LITFIBA, MODENA C.R., DAVIDE DE MARINIS, G.TROVATO.
Nel MARZO 2001 vincono per la seconda volta il festival di CALTANISSETTA con un brano intitolato “IL VIAGGIO”.
Nel maggio 2008 esce il nuovo singolo dei CAFTUA dal titolo “L’Ultimo Giorno”.
Il brano canta lo scottante tema della pena di morte ed è per questo motivo che l’iniziativa è patrocinata dall’associazione “Nessuno tocchi Caino” e dalla Provincia Regionale di Catania. Il video per la regia del giovane regista catanese Giorgio Bruno vede l’amichevole partecipazione dell’attore Nino D’Agata.
Nel 2010 si registra il nuovo singolo “Morgana”.

I CAFTUA SONO:
ORAZIO RUSSO (VOCE, CHITARRA, TESTI E  MUSICA)
GIACOMO NICOLOSI (BASSO)
PAOLO SCUTO (BATTERIA)

PROGETTO “MORGANA – IL RISPETTO DELLA VITA”
IDEATORI: Caftua  rock-band
Mario Russo
Dott. Enzo Stroscio (Sinuhe Third)

Il Concept: Instaurare, nelle aule magne di alcune scuole medie superiori, un dibattito con i ragazzi sul tema: “LA PENA DI MORTE NEL MONDO”.

Sinuhe Third
Dott.Enzo Stroscio

 

 

EvViva: grande concerto a Catania per l’elezione di bianco

10Super concertone di festa pe l’elezione di Enzo Bianco: EvViva sarà l’ evento di stasera a partire dalle 21 a piazza Università. A presentarlo l’attrice Tiziana Lodato e ospiti vari e di grande caratura a partire dalla guest star Franco Battiato. I Crabs, i Caftua, Giuseppe Cucè, Puccio Castrogiovanni, discendente da una famiglia di artisti – musicisti, fondatori del celebre gruppo dei Lautari e Vincenzo Pirrotta, attore, regista di prosa, lirico, scrittore, drammaturgo, capocomico, grande uomo di teatro che ha portato in tournee in tutt’Europa le sue opere con grandissimo successo, interpreterà sul palco un brano del celebratissimo “Terramatta” – tratto dal diario di Vincenzo Rabito, cantoniere semianalfabeta nato nel Ragusano nel 1899. “Catania – ha detto Bianco – è una città ‘viva’, orgogliosa, che ha tutte le potenzialità per ripartire e riprendere il proprio posto nel panorama nazionale, europeo e mediterraneo. Per ottenere questi risultati occorre però non soltanto rimboccarsi le maniche, ma soprattutto riconoscerci come gruppo, come comunità. Ecco perché questa festa nel cuore della città, rappresenta un’occasione ideale. Ringrazio tutti gli artisti, a cominciare da Franco Battiato, per l’affetto dimostrato nei confronti di Catania”. Il grande show in programma stasera è offerto alla città gratuitamente e sarà trasmesso in streaming video sul sito www.enzobianco.it La Gazzetta Di Sicilia.it sabato,29 Giugno 2013